lunedì 18 novembre 2013

Un triste ritorno

Ciao a tutti, forse non vi ricordate di me. E' molto probabile dato che non scrivo qui da due anni.. avevo paura di tornarci e di tornare a fare ciò che facevo, e invece rieccomi. Sono passati due anni in cui sono successe tante cose, tante perdite, tante conquiste. Mi sono innamorata di Andrea, il mio migliore amico e siamo stati insieme 8 mesi.. sono ancora innamorata di lui e continuiamo a vederci da amici, e io sto di merda. Di recente ho avuto problemi in famiglia tra i miei e sono stata male. In questi mesi senza Andrea ho conosciuto ragazzi che mi hanno usata e ragazzi che mi vogliono bene.. ho cercato qualcuno con cui stare bene di nuovo. Ho perso tanti amici, chi esplicitamente e chi invece crede ancora di esserlo nonostante tutto ciò che fa per farmi stare male o nonostante se ne freghi altamente di me. Sono tornata a sentirmi brutta, grassa, non amata e non essere abbastanza. Mi sono rimessa in testa tutto ciò che in questo tempo mi aveva lasciata stare.. sono mesi che sto pensando a questo blog e stasera non so perchè mi sono messa al computer e l'ho aperto. Non so cosa mi aspetto da tutto questo, ma si vedrà come andrà. Per adesso ho solo bisogno di qualcuno che mi ascolti, e forse possono ascoltarmi davvero e obbiettivamente solo degli sconosciuti. Un triste ritorno, Lena.

2 commenti:

  1. Ciao :)
    Sai, ti posso capire. Anch'io ho aperto il mio blog per lo stesso motivo, perché non ho nessuno con cui parlare seriamente dei miei problemi. Perché si dicono tutti amici e poi non rimane quasi nessuno.
    E' dura lasciarsi alle spalle un amore forte e importante, sta succedendo anche a me, sempre con il mio migliore amico. Però dopotutto dobbiamo andare avanti e chissà che un giorno, senza che neppure ce ne accorgiamo, smetteremo di pensarci.
    Spero che in famiglia le cose si risolvano per il meglio.
    Un bacione ♥
    Menia.

    RispondiElimina
  2. Ciao :) credo che comunque qui sei capita!
    Anche io ho perso molti amici e ho ferito il doppio persone a me care perchè mi avevano ferito innocentemente, quasi senza accorgersene. E da qui ovviamente è ripartito tutto il mio disagio. Ti comprendo, se vuoi amica con cui parlare io ci sono :)
    ti dico solo di non perderti d'animo e trovare la forza di rialzarti. un abbraccio :)

    RispondiElimina